Company Structure

I desideri dei bambini
disegnano il futuro

Company Structure

Denominazione Progetto A. società Cooperativa sociale
Costituzione e durata 26/01/1995 sino al 31/12/2050
C. Fiscale e P. IVA 01647320066
R.E.A. BG – 415967
Registro Imprese BG – 01647320066
Albo Nazionale Cooperative A109600
Sezione Cooperativa a mutualità prevalente di diritto – ONLUS
Categoria Cooperative sociali
Cat. Attiv. Esercitata Produzione e Lavoro – Gestione di servizi (Tipo A)

art. 1, c. 1, L.381/1991 Albo Regione Lombardia

Cooperative Sociali Sez. A N. 1714
Sede Legale Rotonda dei Mille, 1

24122 Bergamo (BG)

Sede Operativa e Uffici Via dell’Artigianato, 22

20864 Agrate Brianza (MB)

Consiglio di Amministrazione
Presidente Eros Giampiero Ferri
Consigliere Manuela Rosaria Toscano

Ilaria Montrasio

Eva Colcelli

Francesco Pieralisi

Adozione Modello Organizzativo

ai sensi del D.Lgs 231/2001

Delibera del CdA del 31/12/2015
Responsabile della Qualità Carlo Ferri
Responsabile Servizio Prevenzione

e Protezione (D.L.vo 81/08)

Enrica Chiala
Fatturato esercizio 2016 € 11.218.990,00
Soci Lavoratori esercizio 2016 678
Dipendenti non Soci esercizio 2016 9
Certificazioni
Qualità ISO 9001:2015

ALLEGATI

Bilancio Fiscale Bilancio Sociale Codice Etico Modello 231 Regolamento Interno Statuto

brochure COMPANY PROFILE
  • Alla base di ogni intervento educativo deve esistere la capacità dell’educatore di esserci come presenza autentica
  • Promuoviamo il benessere psicofisico del bambino, rendendolo soggetto attivo del proprio processo evolutivo, valorizzando le sue potenzialità̀, abilità, attitudini, favorendo l’affermarsi dell’autostima e migliorando la sua capacità di relazione con la propria famiglia e nei contesti, scolastico, sociale e territoriale nei quali è inserito.
  • Osservazione: per non fermarsi alla diagnosi, ma promuovere i diritti del bambino disabile in quanto bambino. Curiosità̀: come autentico interesse per l’altro e per il suo punto di vista sui propri mondi di senso. Ascolto: come attenzione, ascolto attivo, ricettività, apertura, pazienza, attesa. Comunicazione: come canale privilegiato di incontro con il bambino e la sua famiglia.